La tua scheda freelance sul web – un modo per farti notare e ottenere un lavoro

Stai cercando lavoro e vuoi candidarti a nuovi progetti, vuoi inviare una candidatura alle aziende o pensi che far parte di un marketplace possa aiutarti a espandere la tua rete di conoscenze? Non basta proporti a tutti con un testo standard, lasciare il tuo indirizzo mail e sperare di essere contattato. Un freelance ha tanti vantaggi da sfruttare ma fa tutto da solo, è il venditore di se stesso. Per essere scelto e trovare nuovi clienti devi farti notare, far capire all’azienda che sei la persona giusta, la risorsa di cui ha bisogno. Ricorda: in rete hai una concorrenza spietata: sii speciale e potrai essere notato!

Perché compilare la tua scheda profilo nel dettaglio

La scheda profilo è il tuo biglietto da visita, l’occasione per distinguerti e raccontare in breve chi sei, cosa fai e come lo fai. È un’opportunità di business, la stretta di mano che daresti a un recruiter, il colloquio conoscitivo che faresti per prendere un nuovo lavoro. Immaginare la scheda in questi termini ti aiuta a capire perché devi compilarla con attenzione, dando importanza alla visione che vuoi dare di te come professionista. Pensaci un attimo: ti presenteresti a un colloquio di lavoro con sciatteria, tanto per essere all’appuntamento? Risponderesti alle domande con svogliatezza giusto perché devi farlo? Di sicuro no, soprattutto se stai cercando lavoro e vuoi fare colpo su chi ti seleziona.

La scheda profilo di un marketplace come il nostro va immaginata proprio come un appuntamento con un recruiter che deve selezionare tra tanti tuoi concorrenti. Deve colpire, raccontare di te in modo unico, con onestà e con un linguaggio che ti rappresenti per davvero.

Scheda profilo freelance

Cosa inserire per presentarti al meglio

Per questo motivo non basta fare la registrazione a un portale, inserire i tuoi dati anagrafici mostrando da quanti anni lavori come esperto in un settore. Motiva gli anni di esperienza, spiega le competenze che hai acquisito nel tempo e le skill che ti rendono diverso da un tuo concorrente.
Prenditi mezzora per dare attenzione alla registrazione e inserisci tutto quello che reputi importante. Parti dall’inizio e dedica a ogni campo della scheda un momento di riflessione.
Cosa vorresti che gli altri pensino di te? Quali sono gli aspetti che ti rendono esperto in un settore o professionale? E perché vorresti lavorare con nuove realtà? Questo aspetto è fondamentale per far capire alle aziende il tuo entusiasmo, la tua voglia di fare e quanto sei disposto a crescere ancora come freelance. Non è scontato sai? Le aziende hanno bisogno di “toccare con mano” la tua voglia di entrare in nuovi team, il tuo approccio al mondo freelance.

Scegli poi un elenco di competenze che ti rappresenta per davvero. Per esempio, se hai a disposizione 5 skills per parlare di te, dai peso alla scelta che farai, perché in quelle cinque parole lascerai una descrizione di te molto significativa. Le aziende potrebbero sceglierti anche solo per questo. È come dare al recruiter che hai davanti cinque punti di forza che ti rispecchiano, che possono fare la differenza nel tuo lavoro.

In sintesi quindi, dai attenzione a ogni parte della scheda profilo, perché tutto è importante. Gli anni di esperienza e le skills che ti rappresentano ma anche una presentazione in pdf come allegato per farti conoscere meglio. Spiega se sei disponibile per una collaborazione full time o part time, se sei disposto a viaggiare per incontrare le aziende e lavorare in smart working con appuntamenti in sede; lascia i tuoi riferimenti social, in modo che le aziende possano conoscerti e leggerti anche sui canali che utilizzi nel quotidiano. Aggiungi quali lingue parli, presentati dando focus ai tuoi plus.

E ricorda di inserire sempre una foto profilo: le aziende vogliono vedere chi c’è dietro lo schermo. L’immagine di profilo in una scheda è importante anche per eliminare qualsiasi dubbio sulla veridicità di quello che scrivi: sei tu, in carne e ossa, alla luce del sole.

profilo sul web freelance visibile

Come presentarti per far emergere le tue competenze

Ti lasciamo alcuni consigli utili per compilare la tua scheda personale su Freelanceboard.it, in modo da ottenere risultati nel breve periodo ed essere scelto dalle aziende. Sei pronto a prendere appunti?

  • Sii onesto e non inventare nulla: le bugie hanno le gambe corte anche sul web.
  • Dai personalità alla tua scheda: non devi per forza essere originale ma devi raccontare la tua professionalità per essere ricordato.
  • Non dilungarti troppo e vai dritto al sodo: le aziende non possono perdere tempo a leggere schede chilometriche, non ne hanno nemmeno voglia perché annoiano. Hanno bisogno di professionisti smart e questo è uno dei motivi per cui ricercano figure freelance.
  • Non essere troppo autoreferenziale: per quanto è importante far conoscere la propria bravura, non è indispensabile creare un profilo personale che sia solo un vanto di te stesso. Presentati ma spiegando perché vali, dando risalto alle tue competenze ma senza esagerare con l’egocentrismo.
  • Non copiare da una scheda profilo di un collega. È giusto leggere come si presentano gli altri ma non per fare un copia e incolla della scheda profilo. Guardare gli altri deve essere più un’ispirazione, l’occasione per capire come si ragiona sul mercato.

Insomma, capirai bene che essere presente su un portale come Freelanceboard.it richiede un minimo di attenzione. Perché l’entusiasmo nella ricerca di nuove collaborazioni ma anche l’attenzione per come ci si presenta dice molto di un professionista e aiuta a essere selezionato con più facilità.

Buona compilazione e in bocca al lupo per la ricerca!