La coordinazione perfetta per il successo del tuo progetto freelance

Non sempre si può fare da soli e questo articolo ti aiuterà a capire proprio questo. Ci sono dei progetti che vanno curati in team, per progettare un lavoro articolato che diventa efficace solo se c’è il contributo di diverse figure professionali.
Vediamo quindi come coordinare un progetto freelance e offrire al committente un lavoro curato e impeccabile.

Prima però una breve premessa che ti aiuti a capire. Se conosci la nostra piattaforma sai che un freelance lavora a diversi progetti che lo mettono in contatto con piccole e grandi aziende ma anche con colleghi e collaboratori di diversi settori. Per questo un freelance deve essere in grado di lavorare in gruppo, gestire i clienti non solo per se stesso ma anche per la squadra di cui fa parte.

Per coordinare un progetto freelance, quindi, può essere necessario un project manager, un responsabile dei lavori che ha il compito di amministrare, organizzare, gestire le redini del progetto come una sorta di guida. A lui spetta il compito di definire e comunicare gli obiettivi del piano di lavoro, controllare il proseguimento nel tempo, monitorare il team e garantire il raggiungimento di un risultato.

Perché è necessario coordinare un progetto in team

C’è chi crede che chi fa da sé fa per tre, chi sa bene che questo non è possibile in tutti gli ambiti, soprattutto nel lavoro. Spesso, infatti, lavorare in team è indispensabile per curare un lavoro in toto, proporre al committente una consegna completa. Ma non è solo questo. Coordinare un progetto freelance è importante anche per fare rete e imparare a gestire lavori più complessi, su cui c’è bisogno di professionisti diversi, utile per ottimizzare i tempi e ripartire i ruoli.
Si lavora più spediti ma anche con risultati migliori. In più lavorare in team è utile al freelance perché consente di fare nuove esperienze e imparare dagli altri, conoscere argomenti in cui non è specializzato ma legati al suo ambito professionale.
Un lavoratore autonomo che lavora già da qualche anno tutto questo lo sa bene e ama lavorare in team per crescere come professionista. Se hai aperto partita Iva da poco entra in questo mood prima possibile e ricorda: prima di strutturare un progetto impara a lavorare con gli altri.

coordinazione progetto freelance team e cliente

Come strutturare un progetto freelance

Compreso quanto detto sopra, il primo aspetto da curare per fare bene è il progetto in sé, in una struttura precisa e funzionale per chi legge, chiara fin dalla prima lettura. Strutturare un progetto significa pianificare ogni aspetto, per far lavorare bene tutti in gruppo e rendere ogni aspetto del lavoro più snello. Diventa fondamentale quindi suddividere i compiti per ogni componente del team e creare una mappa di lavoro, per esempio su un tool che devono utilizzare tutte le risorse del gruppo. Esiste Trello, perfetto per questo tipo di lavori ma ci sono anche altri tool e sono tutti adatti allo scopo. La cosa importante è tenere traccia di ogni task da evadere per dare un’organizzazione completa e precisa al gruppo senza perdere step importanti della lavorazione. Oltre a questo aspetto, struttura il progetto inserendo tre elementi utili a prescindere da quanti collaboratori avrai e dal settore di cui ti occupi. Prendi carta e penna e ricorda questi tre punti:

  1. Prepara uno schema delle mansioni da svolgere. Ogni componente del gruppo deve sapere che cosa fare, per quale ruolo è chiamato a lavorare. Specifica anche quali sono i compiti nel dettaglio e in quali tempi deve essere svolto ogni incarico del progetto.
  2. Crea nel dettaglio una struttura delle risorse da impiegare: quale capitale umano serve? Che tipo di attrezzature e strumenti occorrono? Segna tutto e condividilo col gruppo.
  3. Fissa le scadenze di ogni attività da svolgere: ogni componente del team deve sapere come vanno organizzate le fasi del lavoro per capirne le priorità e organizzare al meglio ogni tempistica. E ricorda: punta alla precisione, ogni ritardo, ogni scadenza non rispettata rallenta il lavoro, deconcentra il gruppo e fa aumentare il rischio di commettere errori.

Oltre a questi tre elementi considera sempre che tra una fase e l’altra del lavoro devi organizzare dei momenti di confronto con il cliente, in modo da capire se quello che state facendo è corretto e state procedendo bene. Aggiornare il cliente sullo sviluppo dei lavori è indispensabile per evitare insoddisfazioni, aggiustare il tiro se serve prima della consegna e far capire al cliente la professionalità del gruppo di lavoro.

Come gestire un team di collaboratori freelance

Quando si tratta di gestire un team c’è un aspetto importante da non dimenticare. In un lavoro in cui servono più professionisti, la difficoltà maggiore è trovare le persone giuste. Creare un gruppo di colleghi per lavorare insieme non è così semplice come si pensa ed è per questo che una piattaforma come la nostra può aiutarti non solo a conoscere più freelance in diversi ambiti ma anche a trovare professionisti validi con cui ti senti in sintonia.

Formare il gruppo di lavoro è solo la prima fase. Dopo questo momento serve capire come attuare nel concreto la gestione, diventare operativi sul progetto. Ecco alcuni suggerimenti che valgono per ogni incarico.

  • Conoscere il gruppo di lavoro. ogni membro del team deve entrare in empatia con l’altro e anche se è la prima volta che si collabora insieme è importante fare squadra. Bisogna parlarsi sempre, aggiornarsi su ogni step concluso, mettere in tavola dubbi o imprevisti.
  • Dare informazioni a tutto il team con trasparenza, per evitare fraintendimenti ma anche notizie a metà o sconosciute a un componente nel gruppo.
  • Monitorare il lavoro ogni tot Aiuta a non perdersi, a velocizzarsi se serve ma anche a mantenere ben chiari gli obiettivi del progetto freelance.

Vale poi una regola per tutti progetti. Si impara con l’esperienza, perché ogni gruppo di lavoro è diverso dall’altro ma grazie all’esperienza e alla competenza, coordinare un progetto diventa più o meno semplice. L’impegno, la determinazione e la voglia di allinearsi per un’idea comune di business fanno il resto, rendono un progetto completo, efficace e pronto per essere presentato al cliente.

coordinazione progetto tra freelance