Tool utili per strutturare e organizzare il tuo lavoro da Freelance

Sei un tipo tradizionale da agenda cartacea o preferisci quella digitale?  Qualsiasi sia la tua scelta l’importante è essere produttivi e organizzati 📅🕔.

Essere un freelance è un lavoro impegnativo.

Pochissimo tempo a disposizione, mille scadenze da rispettare e tanti progetti differenti da seguire. Per pianificare al meglio il tuo lavoro è necessario saper gestire e sfruttare il tempo a disposizione, proprio per questo motivo potrai scoprire qui quali sono i tool utili per strutturare e organizzare il tuo lavoro da freelance.

Realizzare un planning delle attività ti aiuterà a non dimenticare degli impegni o delle scadenze importanti e a organizzare in maniere equilibrata le tue giornate, evitando così giornate troppo colme di impegni o quelle trascorse ad oziare.

Tool per strutturare tempo e organizzare lavoro da freelance

La tradizionale agenda è quella cartacea, certamente semplice e immediata nell’utilizzo, altamente personalizzabile e utile per provare a mantenere allenata la tua memoria; ma non essendo elettronica nel caso in cui dovessi smarrirla avrai perso tutto, in più i tuoi impegni non saranno condivisibili con altre persone, né potrai essere avvisato da un promemoria sonoro quando quell’importante riunione avrà inizio.

Per questo motivo, la nostra guida con i migliori tool utili per strutturare e organizzare il tuo lavoro da freelance ti salverà da dimenticanze e imprevisti!

Oggi i dispositivi tecnologici, come gli smartphone e i personal computer, sono degli strumenti utilizzati quotidianamente e quasi ininterrottamente dalla maggior parte delle persone, in special modo dai freelance che collaborano da remoto con le varie aziende: ciò che vogliamo consigliarti è di non utilizzarli semplicemente per lavorare, ma anche per pianificare e ottimizzare il tuo tempo in maniera rapida ed efficace.

Gestisci e struttura tempo e organizzare lavoro da freelance

Tieni il passo senza dover sfogliare le pagine, la tua agenda elettronica ti mostrerà automaticamente gli impegni della giornata (impossibile saltare appuntamenti), fai il backup di riunioni e attività con un solo click, evita il peso quotidiano dell’agenda ingombrante in borsa.

Ecco un elenco delle migliori piattaforme, scelte appositamente per organizzare, ricordare e condividere con altre persone i tuoi impegni:

Asana

È un ottimo tool gratuito per la progettazione e la condivisione dei tuoi progetti con i clienti o con le altre persone che collaborano con te. Asana è uno strumento molto intuitivo e che con l’aiuto dell’aspetto visivo riuscirà a rendere divertente e veloce l’organizzazione dei tuoi impegni.

Trello

È un’applicazione gratuita utilizzata da milioni di utenti, che punta molto sull’aspetto visual per l’organizzazione del tuo tempo e dei progetti in condivisione con altre persone. Inoltre, con Trello potrai fissare gli obiettivi da raggiungere in un periodo di tempo prestabilito e visualizzare quelli già raggiunti, ottima opportunità per non perdere il focus sui risultati ottenuti e quelli ancora da raggiungere in futuro, non credi?

monday.com

Il competitor più accanito di Asana. Con questo tool potrai gestire processi, progetti e lavoro di ogni giorno nel modo che preferisci. È qui presente una sezione specifica dedicata al lavoro da remoto in cui è possibile allineare il lavoro del team in tempo reale e da qualsiasi luogo, monitorare i progressi e definire la priorità delle attività con una timeline. La prova è gratuita, ma una volta scaduta sarà necessario sottoscrivere un abbonamento che parte dagli 8€ al mese.

Pensi che il tuo problema non sia la pianificazione e gestione degli impegni,
lo sono piuttosto tutte le distrazioni che ti circondano?

Monitorare il tempo di utilizzo delle varie attività quotidiane attraverso delle applicazioni create ad hoc può essere un’ottima strategia digitale per concentrarsi sull’obiettivo. Proprio perché le distrazioni sono un problema comune tra i lavoratori e il tempo è la risorsa più preziosa, sono state create delle applicazioni ad hoc, come:

Rescuetime

È un tool che tiene traccia di tutto quello che fai sul pc e in automatico lo categorizza come qualcosa di produttivo o al contrario improduttivo. È presenta una versione free e una versione premium con funzionalità aggiuntive e una cronologia più lunga delle attività.

Timely

Sincronizzando il tuo calendario a Timely potrai visualizzare concretamente l’attività pianificata e quella effettivamente svolta. Nel caso in cui fossi distratto da mille altre cose che ti fanno perdere la concentrazione potrai provare gratuitamente questo tool.

Tra tutte le distrazioni, la tua più grande distrazione sono i social network: non fai altro che guardare le story degli amici su Instagram o scrollare la homepage su Facebook. Sai che c’è una soluzione a questa abitudine comune?

Sul web esistono dei tool che limitano l’uso dei social network o di qualsiasi altra applicazione che ti distrae dal tuo lavoro? Tra questi strumenti ti riportiamo un breve elenco con quelli ritenuti i migliori:

Stayfocused

È un’estensione di Google Chrome utile per far renderti più produttivo e per limitare il tempo inutile trascorso sui siti web superflui.

Anti-social

Con questa applicazione potrai controllare quanto sei dipendente dal tuo smartphone e limitarne l’utilizzo, attraverso un blocco temporaneo, nel caso in cui ne stessi facendo un uso eccessivo. In particolare, ti sarà possibile visualizzare il tempo trascorso sui social tramite i report forniti in background dall’applicazione.

AppBlock

Applicazione per Android grazie a cui potrai bloccare app (come quelle dei social network) e siti web che ti distraggono dal tuo obiettivo principale. Inoltre, potrai approfondire l’andamento dei tuoi risultati attraverso dei grafici che monitorano il tuo percorso.

Anche su Instagram o Facebook, accedendo alle impostazioni sul proprio profilo, è ormai possibile monitorare il tempo di attività d’uso, osservare grafici sul tempo d’uso dell’applicazione per poi poter decidere di stabilire un limite orario massimo d’utilizzo.

Gestione tempo e organizzazione lavoro da freelance

Ricorda: dormire almeno 7 ore e mezza a notte è un’abitudine necessaria per essere carico durante le giornate e riuscire a sostenere tutti gli impegni.

Più tempo avrai a tua disposizione, più sarai produttivo.

Il tempo di lamentarsi per la mancanza di tempo è terminato, adesso che hai tutti gli strumenti è arrivata l’ora di mettersi a lavoro!

E tu preferisci i tool digitali o quelli cartacei tradizionali? Facci sapere la tua opinione nei commenti.